AFFETTI SPECIALI a FIRENZE nel quadro del 37 Festival di Cinema e Donne

presso il Cinema Odeon Piazza Strozzi dal 5 al 10 novembre 2015, nel quadro del 37° Festival InternazionaleIncontri Internazionali di Cinema e donne” di Firenze del Laboratorio Immagine Donna AFFETTI SPECIALI proiezioni per le scuole, in collaborazione con Giardino dei Ciliegi e Mediateca di Sistema di Fondazione Toscana
C’è sempre un rapporto speciale, con tutto quello che costituisce i miei film, siano attori di professione, persone che incontro per caso, storie, oggetti, luoghi con cui si stabilisce una relazione del tutto particolare, direi… affettiva.                                                                                                                                 Agnès Varda

Se io avessi un mondo come piace a me, là tutto sarebbe assurdo: niente sarebbe com’è, perché tutto sarebbe come non è, e viceversa; ciò che è non sarebbe e ciò che non è sarebbe, chiaro?    Alice

Se c’è una regista che assomiglia ad Alice nel cinema internazionale questa è certamente Agnès Varda. L’avete vista a Venezia, durante il festival, con i capelli bianchi contornati da una frangia rossa? Sembrava uscita dal film di Tim Burton, dedicato appunto, ad Alice. Riproponiamo, anche per questo, il titolo e la citazione della regista francese, grande amica del Festival di Cinema e Donne di Firenze e madrina delle iniziative per la scuole. Aggiungiamo una citazione da Alice, perfetta per le opere di Agnès Varda che spaziano tra dimensioni e formati, installazioni e fotografie. Piena, saggia e anarchica libertà che per anni ha costituito un grave ostacolo alla conoscenza del suo lavoro ed oggi riscuote continui omaggi e celebrazioni internazionali.
Quest’anno, infatti, la rassegna per le scuole ha come tema la libertà. Quella della fantasia e della creatività ma anche quella reale delle donne e degli uomini che si battono per realizzare ciò che al mondo ancora non c’è ma sarebbe ottimo ci fosse ed eliminare quello che c’è ma sarebbe assai meglio che non ci fosse. Utopie? Si ma piuttosto concrete e non certo riferite ai massimi sistemi.
Anzitutto la creatività perché quest’anno è il 150 anniversario della pubblicazione di Alice nel Paese delle Meraviglie archetipo di tutte le storie scritte e filmate sui mondi paralleli e fantastici che liberano desideri e sogni e accompagnano bambini e adolescenti nel loro viaggio non facile verso la vita adulta.
Quindi due mattinate con Alice, i suoi film ed un forum dal titolo Buon compleanno Alice! dedicato a studiosi, studenti ed insegnanti.
C’è poi l’evento speciale Diamante nero secondo film di Céline Sciamma, dopo il successo di Tomboy, presentato dall’autrice. Sullo schermo una banda di ragazze della banlieu parigina alla conquista di rispetto e libertà per costruire il proprio futuro.
Dagli Stati Uniti i tre mesi cruciali della battaglia nonviolenta della gente di colore in Alabama per la libertà di voto nel ritratto non convenzionale di Martin Luther King Selma-La strada della libertà di Ava DuVernay.
Dall’Argentina, che negli ultimi anni ha espresso una vera e propria nuova onda di autori, tra i quali molte giovani e bravissime registe Il medico tedesco-Wakolda della scrittrice e regista Lucìa Puenzo, che imposta un giallo sulla figura del tremendo dottor Mengele, a lungo nascosto in Sudamerica e sul pericolo ricorrente del conformismo criminale che sempre minaccia la libertà degli individui di essere se stessi nella loro meravigliosa unicità e diversità.
Informazioni per la partecipazioneCinemaOdeon_FI
Il costo del biglietto è per ogni proiezione di 4 Euro, per i docenti accompagnatori l’ingresso è gratuito.
L’ingresso alla giornata speciale dedicata ad Alice nel paese delle meraviglie – di giovedì 5 Novembre è gratuito su prenotazione.
Occorre comunicare entro il 15 Ottobre il film o i film scelti, il nome della scuola, il numero delle classi e degli studenti, il nome degli accompagnatori e almeno un numero telefonico di contatto oltre a quello della scuola.

Le prenotazioni possono essere effettuate via e-mail: dicinema@virgilio.it o via fax 055 4486908.

Contatti ed informazioni: 055 4288054
Responsabile programma Affetti Speciali Alessandra Vannoni, cell. 334 312 4594

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *